igsu

Informazione contro l’abbandono dei rifiuti: 3 ambasciatori nelle vie di Lugano


13 settembre 2007 – I tre ambasciatori saranno a Lugano dal 13 settembre al 7 ottobre 2007 per richiamare l’attenzione sullo smaltimento corretto dei rifiuti negli spazi pubblici. Organizzazione e coordinamento delle attività dei tre ambasciatori sono promossi da IGSU (Gruppo d’interesse per un ambiente pulito) e dalla città di Lugano. 

Soprattutto nelle città si abbandonano al suolo confezioni per cibo da asporto, bottiglie, lattine, giornali, mozziconi di sigaretta invece di depositarli negli appositi cestini dell’immondizia o nei punti di raccolta differenziata. Questa estate i tre cosiddetti ambasciatori IGSU, Urs Freuler, Cédric Québatte e Gregor Muchow hanno concluso con successo la battaglia contro i rifiuti nelle città di Zurigo, San Gallo, Basilea e Ginevra e ora concentreranno la loro attività su Lugano. Per combattere il littering si muoveranno con i loro veicoli speciali battendo le sponde del lago, bazzicando le vie del nucleo storico e i punti nevralgici come il parco Ciani. La campagna ha come obiettivo la sensibilizzazione dei meno attenti sulla problematica dello smaltimento corretto dei rifiuti, l’informazione agli interessati e il recupero di oggetti sparsi.

Informare per rimediare
Chi non è mai rimasto irritato a quest’immagine poco appetitosa: nelle magnifiche giornate calde i luoghi pubblici particolarmente apprezzati sovente si trasformano in oasi di detriti. Complici le nuove abitudini della società odierna che vive il divertimento e il consumo all’aperto. I tre ambasciatori IGSU hanno il compito di rimediare sia informando chi consuma cibo e bevande strada facendo sia incitando i consumatori a dimostrare maggior senso di responsabilità. Nei luoghi pubblici la campagna di sensibilizzazione sarà particolarmente intensa per incitare i passanti al problema del littering affinché i rifiuti non vengano abbandonati bensì finiscano nei cestini della pattumiera o nei punti di raccolta differenziata.

Le cause del littering 
A dare il lancio all’offensiva svizzera contro i rifiuti depositati nelle aree pubbliche fu inizialmente uno studio pubblicato dall’Università di Basilea nel 2004. Lo studio rese noto che il 30 percento dei rifiuti viene depositato negli spazi pubblici. Ma non nei cestini dell’immondizia presenti o nei punti di raccolta differenziata, bensì molto semplicemente per terra. Tra i rifiuti si trovano confezioni per cibo da asporto, quotidiani e riviste, mozziconi di sigaretta, gomme da masticare, tovaglioli, imballaggi per bevande, ecc. Le cause del littering sono molteplici: il cambiamento delle abitudini alimentari e di consumo, la pigrizia, l’individualismo e la mancanza di considerazione per gli spazi pubblici oltre al numero sempre crescente di manifestazioni all’aperto.

Ampio sostegno
Il gruppo IGSU lotta contro i rifiuti nei luoghi pubblici con attività articolate in varie fasi (vedi dettagli nel riquadro). Da un lato i comuni ottengono gratuitamente materiale informativo come manifesti ed espositori, dall’altro sarà una campagna di manifesti a livello nazionale e spot pubblicitari durante gli open air e nei cinema all’aperto a richiamare l’attenzione sul fatto che i rifiuti vanno eliminati correttamente nei luoghi pubblici come nelle proprie quattro mura. Provvedimenti questi per influenzare il comportamento dei cittadini e promuovere l’atteggiamento coscienzioso a favore di un ambiente pulito. Questo spiega perché gli ambasciatori entrano in scena in tutta la Svizzera e dopo Ginevra saranno quindi attivi nella Svizzera italiana. I promotori IGORA e PET-Recycling desiderano inoltre incrementare le quote di riciclaggio degli imballaggi per bevande. Oggi, nove lattine su dieci e tre bottiglie di PET su quattro, prendono già la via del riciclaggio.

Per ulteriori domande: 
Cooperativa IGORA: Mirco Zanré, telefono 044 387 50 10 
PRS PET-Recycling: Jean-Claude Würmli , telefono 044 344 10 80 
Il comunicato stampa può essere scaricato dagli indirizzi www.igora.chwww.petrecycling.ch e www.igsu.ch.

Insieme contro il littering
 
Da tre anni le due aziende per il riciclaggio fondate su economie private, la Cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio e PRS PET-Recycling Schweiz, combattono insieme contro il littering. Le due organizzazioni desiderano ora rinforzare maggiormente le loro attività anti-littering e a questo scopo hanno fondato il Gruppo d’interesse nazionale per un ambiente pulito – in breve IGSU. Di recente i due pionieri del riciclaggio hanno ottenuto l’appoggio da VetroSwiss, organizzazione promotrice del riciclaggio di imballaggi in vetro. Unitamente il trio costruisce una piattaforma aperta per la battaglia anti-littering e altri partner provenienti dall’ambito del consumo e dell’economia del riciclaggio verranno coinvolti per intraprendere provvedimenti comuni. 

Communicato stampa come PDF »

IGORA-Genossenschaft für Aluminium-Recycling, Bellerivestrasse 28, Postfach, 8034 Zürich 
Telefon 044 387 50 10, Telefax 044 387 50 11, info[at]igora.chwww.igora.ch 
Verein PRS PET-Recycling Schweiz, Naglerwiesenstrasse 4, 8049 Zürich 
Telefon 044 344 10 91, Telefax 044 344 10 99, info[at]prs.chwww.petrecycling.ch

Quick-Jump

Newsletter

Ti interessano le novità di IGSU? Iscriviti qui alla nostra newsletter.

Iscriviti »

IGSU su facebook

Mostra che sei contrario al littering e unisciti alla «Rete contro il littering» facendo clic su «Mi piace» alla pagina Facebook d'IGSU.

Alla fan page IGSU »

Angelo o zozzone, che tipo di persona sei?

Scopri che tipo di persona sei e quello che puoi fare per migliorarti!

Scoprilo qui »