Impegno totale e bidoni pieni: grandissimo successo per i raccoglitori di rifiuti


Negli ultimi due giorni si è svolta la sesta edizione della giornata nazionale Clean-up di IGSU. Migliaia di volontarie e volontari risoluti hanno partecipato a più di 530 operazioni di pulizia in tutta la Svizzera. Oltre ad allievi, impiegati comunali, membri di associazioni e imprenditori, sono scesi in campo anche dei VIP svizzeri.

Un po’ di divertimento ci vuole: anche quando si raccolgono i rifiuti. Il 14 e 15 settembre, migliaia di volontarie e volontari hanno seguito questo motto e liberato strade, prati e boschi dai rifiuti abbandonati con noncuranza. La giornata nazionale Clean-up del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU) vuole richiamare l’attenzione della popolazione sulla problematica del littering e incitarla a smaltire i rifiuti in modo corretto. «Anche quest’anno le operazioni di pulizia sono state combinate con delle attività concomitanti creative», afferma soddisfatta Nora Steimer, direttrice IGSU. «In molte località, anche quest'anno, le pulizie si sono trasformate in eventi di grande effetto e hanno portato migliaia di partecipanti a prendere parte alle operazioni tenutesi in tutta la Svizzera.»

La giornata Clean-up fa scuola
Anche questa volta i bambini si sono particolarmente impegnati: le scuole di tutte le regioni del Paese si sono servite della giornata Clean-up per introdurre le allieve e gli alunni alla tematica del littering e del riciclaggio. A Massagno, la scuola e il comune hanno unito le forze in favore di un ambiente pulito. A Corgémont, la giornata Clean-up ha segnato l'inizio di una serie di eventi che si concluderanno con il «Zero-Waste-Party» nel 2019. Per la scuola elementare di Liestal, invece, la giornata Clean-up ha segnato la fine di due settimane a tema, durante le quali delle docenti specializzate nei rifiuti hanno tenuto dei corsi dedicati al littering con le alunne e gli alunni. A Matzingen, gli insegnanti e gli alunni del giardino d’infanzia si sono preparati all’operazione di pulizia con delle lezioni sulla raccolta differenziata e, grazie a concorsi e lavori manuali con i rifiuti, sono stati motivati a impegnarsi contro il littering.

L’impegno delle aziende
Ogni anno, anche numerose aziende partecipano alla giornata Clean-up. I collaboratori di Credit Suisse, Coca-Cola, McDonald's e Feldschlösschen Bibite SA hanno scambiato l’abbigliamento aziendale e i normali attrezzi di lavoro con i giubbotti catarifrangenti e le pinze prensili per ripulire l'ambiente circostante. Oltre alle organizzazioni internazionali come il produttore farmaceutico Johnson & Johnson o società nazionali come JTI, anche delle PMI come la fabbrica di calce di Netstal hanno dimostrato il loro impegno.

Sulle tracce delle madrine e dei padrini dei luoghi
In molte località, le operazioni di pulizia hanno potuto contare sul sostegno di madrine e padrini esperti, che compiono regolari giri di pulizia per combattere il littering durante tutto il corso dell'anno. Ad esempio, a Illnau-Effretikon, sono scesi in campo i partecipanti del progetto di sponsorizzazione dei luoghi e, ad Adliswil, sono entrati in azione i membri del Litter Club. Per maggiori informazioni sulle sponsorizzazioni dei luoghi: www.sponsorizzazionediluoghi.ch.

Da giornata di pulizia a movimento sociale
Si tratta della sesta edizione della giornata Clean-up organizzata dal Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU). Quest’anno, il comico Claudio Zuccolini è stato il padrino della manifestazione. «Come comico, mi piace prendermi gioco di argomenti quotidiani. Tuttavia, quando si tratta di littering, non mi diverto per nulla», spiega l’umorista grigionese. «Il littering dà fastidio e causa cattivo umore: anche in una persona allegra come me.» Ha partecipato all’operazione di pulizia di Illnau-Effretikon lanciando così un importante segnale contro il littering. La campagna di sensibilizzazione è sostenuta dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), dall’organizzazione Infrastrutture comunali e dalla Fondazione elvetica per la pratica ambientale Pusch.

Maggiori informazioni sulla giornata Clean-up sono disponibili su www.clean-up-day.ch.

 

Gruppo d'interesse per un ambiente pulito (IGSU) 
IGSU è il centro svizzero di competenza contro il littering. Dal 2007 si adopera a livello nazionale con misure di sensibilizzazione e di prevenzione in favore di una Svizzera pulita. Fra gli enti responsabili dell'IGSU vi sono la cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio, PET-Recycling Schweiz, VetroSwiss, 20 minuti, Blick am Abend, Swiss Cigarette, McDonald’s Svizzera, Migros, Coop, Valora e International Chewing Gum Association. I membri s’impegnano inoltre anche nello svolgimento di attività proprie contro il littering e, ad esempio, mettono a disposizione dei cestini per i rifiuti oppure organizzano delle tournée per la raccolta di questi ultimi.

 

Contatto per i media:
 

  • D: Nora Steimer, direttrice IGSU, 076 406 13 86
  • F: Cédric Québatte, team IGSU Clean-Up-Day, 078 710 45 77
  • I: Regula Schnyder, team IGSU Clean-Up-Day, 076 323 57 22
  • D: Maurice Desiderato, team giornata Clean-up, 044 455 56 86 

 

Communcato stampa come PDF

 

Photo 1 come JPG-File

Photo 2 come JPG-File

Photo 3 come JPG-File

Photo 4 come JPG-File

Photo 5 come JPG-File

Quick-Jump

Newsletter

Ti interessano le novità di IGSU? Iscriviti qui alla nostra newsletter.

Iscriviti »

IGSU su facebook

Mostra che sei contrario al littering e unisciti alla «Rete contro il littering» facendo clic su «Mi piace» alla pagina Facebook d'IGSU.

Alla fan page IGSU »

Angelo o zozzone, che tipo di persona sei?

Scopri che tipo di persona sei e quello che puoi fare per migliorarti!

Scoprilo qui »