Giornata nazionale Clean-up 2015: combattere il littering in modo creativo

La giornata Clean-up del 2015 è stata un grande successo. L’11 e il 12 settembre 2015 in tutta la Svizzera più di 400 comuni, scuole, imprese e associazioni hanno fatto pulizia e liberato dai rifiuti strade, piazze, prati e boschi della loro regione.

Qui di seguito trovi una carrellata di alcune delle svariate operazioni all'insegna della creatività. La mappa svizzera qui sotto fornisce una panoramica di tutte le operazioni. IGSU ringrazia cordialmente le organizzatrici e gli organizzatori, nonché le/i partecipanti. Grazie al loro grande impegno, essi hanno lanciato un forte segnale contro il littering e in favore di una Svizzera pulita.

Aarau

Le allieve e gli allievi della scuola «drive» hanno alzato i pugni contro i rifiuti abbandonati: «Ripuliremo completamente il quartiere di Scheibenschachen!» Il lavoro è stato svolto di buon umore. Il motto era: più scacchi della spazzatura riempiremo, più diventerà bello il nostro quartiere.

Basilea

La Eco House Recycling si è impegnata a fondo per il corretto recupero dei materiali riciclabili. A Basilea, un team dell’azienda ha presentato il suo servizio innovativo: le economie domestiche ricevono dei sacchetti per la raccolta, che poi vengono ritirati di nuovo dalla stessa impresa. In questo modo, si smaltiscono correttamente i rifiuti e si recuperano i materiali riciclabili. 

Bellmund

Incredibile quante cose si gettino via con noncuranza! I membri dell’associazione «Weg zum Glücklich sein» ne hanno le prove: otto sacchi dei rifiuti, una bicicletta e i resti di un computer. L’associazione ha liberato dall’immondizia le strade di Bellmund che conducono a Nidau, Jens e St. Niklaus.

Berna

Hanno fatto brillare il loro gioiello: il parco Monbijoux. Gli esploratori con le loro tenute dai molti colori hanno presentato con gioia il bottino della loro «scorribanda» nel parco bernese. In seguito, i materiali riciclabili e i rifiuti sono stati smaltiti e riciclati.

Bettmeralp

Tramite la loro operazione di pulizia, gli abitanti del comune di Bettmeralp e i collaboratori dell’Aletsch Arena AG hanno lanciato un segnale contro il littering nel villaggio e nei suoi dintorni. Il celebre conduttore radiofonico Philippe Gerber dell’emittente SRF3 era presente. Non sono stati raccolti solo i rifiuti, bensì anche delle lumache, cha hanno poi partecipato a una gara nella piazza del paese. Le scommesse su questa competizione hanno generato un utile di 2600 franchi, importo che è stato versato all’iniziativa «Jeder Rappen zählt» (Ogni centesimo conta).

Birmenstorf

Equipaggiati di guanti rossi e giubbotti gialli, gli abitanti del comune di Birmenstorf e i membri della fondazione «Jubla (Jungwacht-Blauring)» hanno eliminato la sporcizia dal paese. Qui la giornata Clean-up si è svolta in concomitanza con un’operazione di 72 ore, un’iniziativa «Jubla» per sostenere dei progetti senza scopo di lucro. 

Burgdorf

Sacchi dell’immondizia pieni e volti sorridenti: i collaboratori della filiale McDonald’s di Burgdorf posano assieme alla montagna di rifiuti raccolta con l’ausilio di giovani volontarie e volontari. McDonald’s ha svolto 73 operazioni di pulizia per un ambiente più curato in tutta la Svizzera.

Collombey – Muraz

«Dove le rane e i tritoni depongono le loro uova non c’è posto per il littering!» Con questo motto un team del partito dei Verdi (sezione Chablais Valaisan) ha ripulito i corsi d’acqua nei pressi di Collombey-Muraz dai rifiuti abbandonati.  

Dagmersellen

Una squadra delle pulizie molto felice presenta i rifiuti raccolti: più di 30 collaboratrici e collaboratori motivati della Japan Tobacco International hanno liberato le strade e le piazze di Dagmersellen dai rifiuti abbandonati. Il team ha anche potuto contare sul sostegno di una persona nota come Ida Glanzmann, Consigliera nazionale PPD. 

Densbüren

Fin dalle prime ore del mattino, le alunne e gli alunni della scuola elementare di Densbüren hanno iniziato il loro tour di pulizia. Il cortile della ricreazione ha funto da deposito provvisorio per il materiale raccolto dai volontari: grandi quantità di rifiuti, pneumatici usati e legno compensato. L’operazione aveva anche uno scopo educativo: i giovani hanno imparato quanto sia importante mantenere l’ambiente pulito e separare correttamente i materiali riciclabili dalla spazzatura. 

Diemtigtal

In un Parco Naturale non c’è posto per il littering! Anche l’associazione «Freunde des Regionalen Naturparks Diemtigtal» (Amici del Parco Naturale Regionale Diemtigtal) ha condiviso questo slogan e ha ripulito la zona dai rifiuti. Il risultato: un rimorchio pieno di grondaie, fusti dell’olio, barre di metallo e altri rifiuti arrugginiti, che le volontarie e i volontari hanno recuperato dai ruscelli e dai sentieri escursionistici. 

Dietikon/Spreitenbach

Il sindacato dei contadini Uniterre ha combinato un’operazione di pulizia con l’impegno politico: le volontarie e i volontari presentano con orgoglio i sacchi con la spazzatura raccolta con tanta fatica. La squadra ha liberato un campo appartenente a Uniterre e all’agricoltore biologico Sämi Spahn dai rifiuti abbandonati.

Ebnet

Lo slogan della scuola di Ebnet nell’Entlebuch è: «Let’s move – zwäg of em Wäg» (Andiamo - in forma lungo la strada). Le scolare e gli scolari hanno fatto loro questo motto durante la giornata Clean-up. Dopo il tour di pulizia, gli alunni della scuola elementare dell’Entlebuch posano con orgoglio e diligenza vicino alla montagna di rifiuti raccolti. 

Einsiedeln

Gli abitanti di Einsiedeln hanno fatto del loro meglio affinché questa località possa mostrare il suo lato migliore. Al motto di «Güseln im Dorfkern» (Raccogliere l’immondizia nel centro del paese), le classi della scuola e piccoli gruppi di volontari e volontarie hanno raccolto i rifiuti abbandonati.

Flaach

Il comune di Flaach è riuscito a mobilitare quasi l’intero villaggio: oltre ai dipendenti comunali, alle scolare e agli scolari, agli insegnanti e ai genitori, anche le unioni cristiane e il club di ginnastica sono scesi in campo. Con un’organizzazione impeccabile, tutti questi gruppi si sono dati da fare per raccogliere i rifiuti abbandonati. Con uno «schieramento» del genere c’è voluto pochissimo tempo per riempire i sacchi di raccolta della giornata Clean-up!

Flawil

A Flawil la pulizia e lo sgombero dei rifiuti sono stati esemplari: più di 20 scolare e scolari, 50 esploratori e 30 volontari si sono dati da fare energicamente contro l’inquinamento. Grazie al loro notevole impegno, in due giorni si è raccolto il doppio dei rifiuti rispetto all’anno precedente. «Che schifo!» Circa 1000 litri di rifiuti e materiali riciclabili sono stati recuperati in una grande benna per poi essere separati e riciclati.

Fürstenau

Muniti di carretti a mano, guanti di gomma e giubbotti catarifrangenti si è combattuto contro il littering nella più piccola città del mondo: in un sabato mattina soleggiato, un gruppo di giovani e meno giovani volontari ha liberato la città di Fürstenau e i suoi dintorni dai rifiuti abbandonati. Una volta terminato il lavoro, il «Clean-Team» è stato ricompensato con dei momenti di divertimento e di gioco.   

Glattbrugg

Circa 20 dipendenti del ristorante Mövenpick di Glattbrugg si sono impegnati per un ambiente pulito. Il loro obiettivo: il corretto smaltimento della più grande quantità possibile di rifiuti e dare l’esempio per una corretta gestione dei materiali riciclabili. Tirando le somme: ripulire in compagnia può essere divertente! Per questo motivo, i volontari ripeteranno la loro operazione anche l’anno prossimo.

Grenchen

Un rullo di tamburi per tutti i grandi e piccoli volontari! La scuola Eichholz di Grenchen ha schierato un grande «esercito di pulitori». Grazie ai numerosi volontari, sono state raccolte grandi quantità di rifiuti abbandonati, che in seguito sono stati smaltiti correttamente. Le scolare e gli scolari possono essere orgogliosi del loro impegno!

Gwatt/Thun

In occasione della giornata Clean-up, gli apprendisti della società di tecnologia solare Meyer Burger AG non hanno lavorato né negli uffici né nell’officina di produzione. Dopo avere formato diversi gruppi e accompagnati dai loro superiori, i giovani si sono spostati a piedi o in bicicletta per garantire una migliore pulizia nella regione di Thun e Gwatt. 

Hunzenschwil

Un’intera scuola in azione: le allieve e gli allievi del giardino d’infanzia, della scuola elementare e delle medie hanno rimosso l’immondizia dalle strade di quartiere, dai margini del bosco e dai focolari del comune di Hunzenschwil. I bambini e i ragazzi hanno potuto fare affidamento sul sostegno attivo di Pascale Bruderer Wyss, Consigliere agli Stati argoviese, che per la terza volta si è impegnata in occasione della giornata Clean-up. 

Langenthal

Operazione di pulizia nel bel mezzo della campagna elettorale: dei membri dei Verdi e del Partito Socialista si sono uniti per ripulire la città. Dal centro operativo nella Marktgasse, diversi team si sono recati in quattro punti caldi della città per liberarli dai rifiuti. Questi ultimi sono poi stati separati e smaltiti nella centrale.

Les Valettes

Dopo un faticoso tour di pulizia, le alunne e gli alunni della scuola elementare di Les Valettes mostrano i loro guanti di protezione con uno sguardo raggiante. Dopo l’operazione, i rifiuti sono stati smaltiti in modo corretto. In questa occasione, i bambini hanno imparato le conseguenze negative del littering.  

Lugano

Un’operazione con un panorama stupendo: dei membri dei Verdi di Lugano si sono mobilitati sulle rive del lago Ceresio. Il compito dei vari team non era solo la rimozione dei rifiuti abbandonati, bensì anche l’eliminazione delle erbacce, che non dovrebbero danneggiare l’immagine dei prati in riva al lago di Lugano. 

Mettlen

L’associazione di paese desidera che Mettlen sia pulito e s’impegna perciò contro i rifiuti abbandonati. Il motto era: «combattere il littering con la raccolta». Di sabato mattina presto, diversi gruppi hanno iniziano i loro tour di raccolta presso l’edificio scolastico per dare una sistemata al villaggio e per promuovere il corretto smaltimento dei rifiuti fra gli abitanti.

Morges

Il comune di Morges ha trasformato la giornata Clean-up in una festa di paese: tramite degli stand informativi, le autorità locali attiravano l’attenzione dei passanti sulla problematica del littering. Al contempo, numerosi abitanti erano intenti a ripulire la riva del lago dai rifiuti. Infine, di sera, grandi e piccini si sono riuniti per godersi un meritato aperitivo. 

Nyon

Una città pulita attira i turisti: con l’aiuto di volontarie e volontari, l’associazione «Nyon Région Tourisme» ha rimosso tutti i rifiuti dalle attrazioni di Nyon.

Opfikon

Un sabato completamente dedicato a un corretto smaltimento dei rifiuti: indossando giubbotti catarifrangenti, dei volontari di tutte le età hanno setacciato boschi e quartieri per garantire un ambiente pulito. In segno di ringraziamento, il comune ha offerto uno spuntino alle associazioni, alle scuole e ai volontari che hanno preso parte all’operazione. 

Rain/Hildisrieden

Stanchi ma contenti, le allieve e gli allievi delle scuole di Rain e Hildisrieden presentano gli oggetti ritrovati dopo il duro lavoro. Nei loro tour a caccia d’immondizia lungo le strade e i sentieri, nei boschi e nei luoghi pubblici dei due comuni, i giovani hanno raccolto rifiuti di ogni sorta. È la seconda volta che le due classi partecipano alla giornata Clean-up dell’IGSU.  

Reinach, Aesch, Pfeffingen

«Che fame!» Dopo avere riempito i sacchi dei rifiuti, questi membri dei Verdi di Reinach, Aesch e Pfeffingen si sono sfamati a dovere. Nel loro tour di pulizia da Birseck a Münchenstein attraverso Pfeffingen, oltre ai consueti rifiuti, i Verdi hanno trovato anche degli sci da fondo abbandonati, che in seguito sono stati smaltiti in modo corretto.

Root

«Il quartiere di Oberfeld fa pulizia» diceva il programma delle classi (dal quarto al sesto anno) di Root. Le alunne e gli alunni hanno messo a punto tre diversi percorsi e hanno battuto il paese in piccoli gruppi a caccia di rifiuti, raccogliendo tutto ciò che non si deve buttare per strada e nei prati. In collaborazione con l’officina comunale, i rifiuti sono stati poi smaltiti correttamente.

Rümlang

«I’m lovin‘ cleanliness» (Amo la pulizia)! Le allieve e gli allievi della scuola secondaria di Rümlang-Oberglatt non fanno la fila per un hamburger, bensì per smaltire i rifiuti raccolti. McDonald’s ha organizzato un’operazione di pulizia in collaborazione con le aziende comunali e il colorificio Bosshard + Co. AG. Le aziende hanno potuto fare affidamento sul sostegno attivo dei giovani. 

Sarnen

«Chi butta via un oggetto del genere?» Ecco la domanda che si sono posti le allieve e gli allievi di Sarnen dopo il ritrovamento di una moderna mountain bike. Oltre alla forza di volontà, la grande operazione di pulizia ha richiesto una notevole creatività da parte degli scolari: con i materiali di scarto raccolti essi hanno creato un’opera d’arte che funge da monito nei confronti del littering.

Sciaffusa

«Chi ha aiutato a fare pulizia?» Tutti questi bambini hanno dato un contributo attivo! A Sciaffusa, gli scolari e dei gruppi di giovani muniti di guanti bianchi si sono mobilitati contro i rifiuti abbandonati con noncuranza, affinché la città con la fortezza del Munot possa di nuovo mostrare il suo lato migliore. 

Svitto

Le ragazze della fondazione «Blauring» di Svitto con dei volontari del comune hanno battuto le rive del lago di Lauerz per raccogliere i rifiuti abbandonati, che sono stati raccolti in sacchi di colore blu e depositati nel cortile della scuola. Qui il comune di Svitto ha provveduto a smaltirli e a riciclarli correttamente.  

San Gallo

Punto di raccolta ambulante per sigarette: i volontari della ditta Smokey, che si batte per lo smaltimento sostenibile dei mozziconi di sigaretta, hanno compiuto un tour con un enorme posacenere attraverso la città di San Gallo e raccolto i mozziconi di sigaretta. Al contempo essi hanno distribuito ai passanti i loro pratici «portacenere tascabili», in modo che in futuro nelle strade non si trovino più mozziconi di sigaretta.

Täuffelen

Con grande sforzo fisico gli allievi della scuola superiore di Täuffelen hanno ripulito i boschi e i prati dalla fastidiosa immondizia. Durante la loro operazione non hanno trovato solo gli oggetti che caratterizzano il littering, ma anche delle attrezzature da giardino e degli utensili di lavoro. 

Treiten

Operazione riuscita per la seconda volta consecutiva: i volontari dell’organizzazione privata anti-littering umfeldschutz.ch hanno abbellito i bordi delle strade di Treiten rimuovendo i rifiuti gettati con noncuranza e smaltendoli in modo corretto. Il bilancio: 13 sacchi della spazzatura pieni e un arsenale di lattine nonché di bottiglie in PET e in vetro.

Uesslingen-Buchs

Il comportamento da adottare contro il littering s’impara in tenera età: tutte le classi della scuola elementare hanno partecipato all’operazione di pulizia. I bambini, con l’ausilio degli insegnanti, hanno raccolto tutto ciò che non va buttato per terra. In seguito, delle volontarie e dei volontari hanno separato metodicamente e smaltito correttamente i vari rifiuti.

Volketswil

Di solito s’impegnano in favore di una migliore qualità di vita: i volontari della ditta di servizi Sodexo non hanno esitato a rimboccarsi le maniche per migliorare l’immagine di Volketswil. Alcuni dipendenti sono stati addirittura aiutati dai figli.

Wangen bei Olten

A Wangen, si è contrastato il littering e lo scorretto smaltimento di rifiuti con un grande spiegamento di forze. Tre scuole elementari si sono impegnate contemporaneamente per un ambiente pulito e, con i rifiuti raccolti, hanno prodotto delle sculture artistiche. Di sabato, diversi impiegati comunali e associazioni si sono riunti per ripulire il paese: fra questi vi erano il forum dei genitori, il gruppo di lavoro per la sicurezza, la commissione per l’ambiente e il lavoro, l’officina comunale e gli esploratori. Questi ultimi hanno organizzato una festa per i volontari il sabato sera; il cui motto era: festeggiare senza causare molti rifiuti! 

Warth-Weiningen

Impegno totale nonostante il maltempo: le alunne e gli alunni della scuola elementare di Warth-Weiningen si sono dotati di mantellina, guanti in gomma, secchi e sacchi della spazzatura e hanno percorso il paese e le zone naturali per fare sparire tutte le lattine e le bottiglie abbandonate.

Wiesendangen, Elsau und Hegi

Le unioni cristiane si adoperano a favore di un ambiente pulito: più di 100 bambini e giovani hanno girovagato nei boschi per ripulirli dai rifiuti abbandonati.

Winterthur

I piccoli fanno grandi cose! I giovanissimi del giardino d’infanzia «Heckenrose» hanno battuto il loro quartiere per fare sparire l’immondizia. Per la loro sicurezza, i piccini hanno ricevuto delle pinze prensili: solo con queste ultime avevano il permesso di raccogliere i rifiuti.

Zihlschlacht

Le allieve e gli allievi di Zihlschlacht hanno dimostrato che a loro piace vivere in un paese pulito. Gli alunni dal 4° al 6° anno hanno ripulito le strade del comune dalla fastidiosa immondizia con il sostegno dei genitori e del consiglio comunale. Le alunne e gli alunni sono rimasti molto sorpresi da tutto ciò che è stato raccolto in breve tempo: barattoli di latta, bottiglie in PET, mozziconi di sigaretta, cocci di vetro e addirittura una chiave nonché un pannolino sporco. 

Zuchwil

Di solito, i dipendenti della società DePuy Synthes si occupano di tecnologia medica. Tuttavia, in occasione della giornata Clean-up si sono dati da fare contro il littering. Diversi team dell’azienda si sono impegnati per ripulire le rive del fiume Aare dai rifiuti abbandonati. Durante l’operazione di pulizia è stato raccolto molto materiale: complimenti!

Zurigo Bahnhofstrasse

L’hotel Schweizerhof si trova proprio all'inizio della Bahnhofstrasse di Zurigo. I collaboratori dell’albergo hanno fatto in modo che la famosa via dello shopping potesse mostrare il suo lato più pulito. Beat Walti, Consigliere nazionale e presidente della sezione cantonale zurighese del PLR, li ha sostenuti in modo attivo. 

Zurigo stazione centrale

Ogni giorno, la stazione centrale di Zurigo è frequentata da migliaia di persone, che abbandonano diversi rifiuti indesiderati. I dipendenti delle FFS hanno dichiarato guerra al littering: nelle sale della stazione hanno raccolto i mozziconi di sigaretta e le gomme da masticare oltre ad avere smaltito i rifiuti abbandonati con noncuranza.   

Zurigo Affoltern – scuola Kügeliloo

Un ringraziamento alle volontarie e ai volontari diligenti! I 120 bambini dell’edificio scolastico Kügeliloo, con l’aiuto del nido d’infanzia di Affoltern, hanno ripulito il quartiere e una parte del bosco. I bambini possono essere orgogliosi della grande montagna di rifiuti raccolti!

Zurigo Affoltern – associazione Rumpelhalde

L’associazione familiare Rumpelhalde s’impegna in favore di una gestione sostenibile del pascolo nei pressi del sentiero Rumpelhaldenweg di Zurigo Affoltern. Il progetto comprende anche cinque pecore e un’arnia. Purtroppo il pascolo non è privo di littering. Per questo motivo, in occasione della giornata Clean-up, diverse famiglie con bambini si sono date appuntamento per ripulire la zona della Rumpelhalde.  

Zurigo Werdinsel

La loro professione è il riciclaggio del PET: in occasione della giornata Clean-up, le collaboratrici e i collaboratori dell’Associazione PRS PET-Recycling Schweiz si sono impegnati in favore di una maggiore pulizia nella città di Zurigo. Il team ha trascorso la giornata nella Werdinsel rimuovendo tutti i rifiuti abbandonati.

Zurigo Oerlikon

In qualità di produttore di lattine per bevande, l’azienda Ball ha un’opinione chiara: il littering dà fastidio! Tutti gli imballaggi devono essere riciclati: in occasione della giornata Clean-up questo è il motto che ha accompagnato il team dell’azienda, che ha provveduto a ripulire diverse zone della città di Zurigo. 

Queste aziende si sono impegnate contemporaneamente in più comuni e città:

DHL Express a Pratteln, Ebikon, Regensdorf, Muttenz, Zollikofen, Bussigny

Le collaboratrici e i collaboratori dell’azienda attiva nella logistica «DHL Express» fanno in modo che lettere e pacchetti vengano consegnati il più rapidamente possibile. In occasione della giornata Clean-up, si sono impegnati per un ambiente pulito in varie città e comuni svizzeri. Per rimanere fedeli alla filosofia aziendale il motto era: «servizio express per fare sparire i rifiuti». 

Lidl Svizzera a Marly, Payerne, Emmenbrücke, Studen-Aegerten, Frauenfeld, Kreuzlingen e Küsnacht ZH

Le collaboratrici e i collaboratori di sette filiali di Lidl Svizzera, da est a ovest della Confederazione, hanno combattuto contro i rifiuti abbandonati con l’aiuto di alcune classi scolastiche. Dopo l’operazione di pulizia, il gigante della distribuzione si è occupato della separazione dei rifiuti e ha offerto uno spuntino alle volontarie e ai volontari.

73 operazioni delle filiali McDonald’s in tutta la Svizzera

Chi opta per McDonald’s, spesso acquista cibo da asporto. Per questo motivo, per questa azienda è importante sensibilizzare l’opinione pubblica in merito al littering. Da anni, la catena di ristoranti partecipa alla giornata Clean-up. Quest’anno, i dipendenti McDonald’s di 73 comuni e città di tutta la Svizzera si sono impegnati in favore di un ambiente pulito.  

Nationalstrassen Nordwestschweiz (Strade nazionali della Svizzera nord-occidentale)

Hanno mostrato cosa significa l’impegno per la manutenzione delle strade dei cantoni di Basilea Città, Basilea Campagna, Argovia e Soletta: già di primo mattino, le collaboratrici e i collaboratori della NSNW AG (Nationalstrassen Nordwestschweiz - Strade nazionali della Svizzera nord-occidentale) hanno liberato dai rifiuti tutti i raccordi e nodi stradali delle autostrade A1, A2, A3 e A5.

FFS: operazioni nelle stazioni di tutta la Svizzera

Ogni giorno, tantissime persone si servono delle stazioni ferroviarie svizzere, dove purtroppo vengono abbandonati molti rifiuti indesiderati. Le FFS hanno dichiarato guerra al littering e, in tutto il territorio nazionale, hanno organizzato una ventina di operazioni di pulizia in varie stazioni e nei treni. Nella foto: i dipendenti FFS ripuliscono la stazione centrale di Zurigo.

Quick-Jump

Newsletter

Ti interessano le novità di IGSU? Iscriviti qui alla nostra newsletter.

Iscriviti »

IGSU su facebook

Mostra che sei contrario al littering e unisciti alla «Rete contro il littering» facendo clic su «Mi piace» alla pagina Facebook d'IGSU.

Alla fan page IGSU »

Angelo o zozzone, che tipo di persona sei?

Scopri che tipo di persona sei e quello che puoi fare per migliorarti!

Scoprilo qui »