Carrello

Il carrello è vuoto

Azioni spettacolari contro il littering a Lugano

Photo 1 come JPG

Il centro svizzero di competenza contro il littering IGSU punta su umorismo, competenza ed effetto sorpresa per combattere i rifiuti abbandonati con noncuranza: il 10 maggio 2024, a Lugano, IGSU dà il via alla nuova stagione contro il littering con azioni promozionali accattivanti.

Fili rossi nel centro città e disegni fatti con il gesso nel parco: a partire da maggio, delle strane installazioni attireranno l'attenzione a Lugano. Dietro a tutto questo c'è il centro svizzero di competenza contro il littering IGSU. Il 10 maggio, IGSU lancia la sua tournée in Ticino, a Lugano, con l’ausilio dell’azione promozionale «StreetUnArt»: i team degli ambasciatori IGSU attireranno l'attenzione della popolazione sui rifiuti abbandonati, disegnando con il gesso corpi di animali attorno ad alcuni oggetti e aggiungendo delle frasi. «Queste piccole opere d'arte stimolano la riflessione dei passanti», spiega Jasmine Sargenti, responsabile del team degli ambasciatori IGSU, che, con il suo team, sarà presente a Lugano diverse volte durante il corso dell'estate: oltre a vari tour di sensibilizzazione in città, il 5 luglio gli ambasciatori accompagneranno anche l’azione promozionale «Il filo rosso», in cui dei fili rossi condurranno ai vicini cestini e contenitori per la raccolta, spiegando che il punto di smaltimento più vicino è a pochi passi e che non c'è motivo di lasciare in giro i rifiuti. Inoltre, il 22 agosto, i team degli ambasciatori IGSU proporranno un’azione manifesto in Piazza Dante: le cittadine e i cittadini potranno palesare il loro disappunto nei confronti del littering su un manifesto servendosi di slogan, disegni e firme.
 
Con una ferrea volontà si possono conseguire obiettivi altrimenti impossibili
«Quest'estate, con la presenza costante degli ambasciatori IGSU a Lugano, la popolazione non dimenticherà la tematica del littering», afferma l’Ing. Filippo Pedroletti della città di Lugano. «Grazie al loro approccio umoristico, attireranno sicuramente l'attenzione di tutte le generazioni». Ne è convinta anche la direttrice IGSU Nora Steimer: «L'umorismo funziona meglio che il dito ammonitore ed è per questo motivo che il centro svizzero di competenza contro il littering IGSU ha puntato sulla vena comica, su campagne insolite e sui nostri collaudati team di ambasciatori IGSU fin dall'inizio».
 
Notevole interesse per una misura collaudata
Le campagne di sensibilizzazione dei team degli ambasciatori IGSU sono una delle misure più efficaci: dal 2007, ogni estate percorrono tutte le regioni della Svizzera per sensibilizzare i passanti in modo amichevole e scherzoso sulle tematiche del littering e del riciclaggio. Le attività di sensibilizzazione si svolgono anche in autunno e in inverno: i team degli ambasciatori IGSU scendono in campo lungo i sentieri escursionistici e nei comprensori sciistici. Anche in occasione di eventi come i mercatini dedicati allo street food o di feste cittadine e luna park, gli ambasciatori fanno in modo di ridurre il littering. Sensibilizzano inoltre in modo mirato le allieve e gli allievi (dai giardini d’infanzia alle scuole professionali e ai licei) sulla problematica del littering con l’ausilio di workshop. 
 
Sostegno a città, comuni e scuole
IGSU sostiene le città, i comuni e le scuole anche con molte altre misure preventive per la sensibilizzazione nell’impegno contro il littering: ad esempio, con la giornata nazionale Clean-up di IGSU, sostenuta dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), dall'Associazione Svizzera Infrastrutture comunali ASIC e dalla Fondazione Pusch. Quest’anno, la giornata Clean-up nazionale si svolgerà il 13 e 14 settembre. In collaborazione con Swiss Recycle, IGSU mette gratuitamente a disposizione degli insegnanti del materiale didattico: gli «Anti-Littering e Recycling Heroes». Oltre a ciò, IGSU sostiene le istituzioni nella realizzazione dei progetti di sponsorizzazione dei luoghi e assegna il marchio No-Littering alle città, ai comuni e alle scuole che s’impegnano contro questo malcostume.
 
I team degli ambasciatori IGSU attireranno l'attenzione con azioni promozionali in tutte le regioni del Paese: tournée IGSU 2024
 
 
Avete bisogno di un dichiarazione per una relazione sul littering o avete una domanda su questo argomento? Le esperte e gli esperti IGSU sono a vostra completa disposizione.
 

IGSU - centro svizzero di competenza contro il littering
IGSU, il centro svizzero di competenza contro il littering, si adopera a livello nazionale con misure di sensibilizzazione e di prevenzione in favore di un ambiente pulito dal 2007. Una delle misure più note di IGSU è la giornata Clean-up nazionale, che quest’anno avrà luogo il 13 e 14 settembre. Fra gli enti responsabili di IGSU vi sono la cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio, PET-Recycling Schweiz, VetroSwiss, 20 minuti, McDonald’s Svizzera, Migros, Coop, Valora, Feldschlösschen, Coca-Cola Svizzera e International Chewing Gum Association. I membri s’impegnano inoltre anche nello svolgimento di attività proprie contro il littering e, ad esempio, mettono a disposizione degli ulteriori cestini per i rifiuti, organizzano dei giri di pulizia nei pressi delle loro filiali oppure organizzano operazioni di pulizia con l’aiuto della popolazione.

Contatto per i media

  • Nora Steimer, direttrice IGSU, 043 500 19 91, 076 406 13 86,
  • Ing. Elena Riboldi, Ing. Filippo Pedroletti, Città di Lugano, 079 507 51 99