All’insegna dello sport e della creatività: delle operazioni di pulizia con un certo non so che

IGSU Clean-Up-Day 2020

Ieri decine di migliaia di persone hanno fornito un prezioso assist e oggi la giornata nazionale Clean-up è andata a termine con successo: negli ultimi due giorni, delle volontarie e dei volontari di tutta la Svizzera sono stati coinvolti in più di 450 operazioni di pulizia per raccogliere e smaltire correttamente i rifiuti abbandonati con noncuranza.

Dopo una dura lotta, hanno spinto il littering nell'angolo e infine lo hanno buttato fuori dal campo: ieri e oggi, in occasione della Giornata nazionale Clean-up, le scuole, le associazioni, le imprese e i comuni hanno ripulito le montagne, le valli, i villaggi, le città, i fiumi e i laghi svizzeri dal littering. «Da ormai otto anni, settembre è il mese in cui si ripulisce la Svizzera», dice Daniel Frischknecht, presidente del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU). «Alcuni organizzatori partecipano fin dall'inizio, mentre altri hanno organizzato un’operazione di pulizia per la prima volta quest'anno. Desidero ringraziare di cuore tutti i volontari e le volontarie, che hanno nuovamente fatto un ottimo lavoro ridando nuovo splendore alla Svizzera».

Stelle dello sport e politici che si danno alla pulizia
Ieri, la giornalista sportiva Steffi Buchli, madrina della giornata Clean-up di quest’anno, ha lasciato il microfono per prendere una pinza prensile per rifiuti: in compagnia della scuola della Freiestrasse di Uster, ha raccolto i rifiuti abbandonati con noncuranza in questa località. «Il littering non va bene e merita un cartellino rosso», dice. «Oggi, le allieve e gli allievi erano in splendida forma e, con un notevole spirito di squadra, sono riusciti a mettere alle corde il littering». Anche le donne e gli uomini politici hanno messo al tappeto il littering: ad esempio, la Consigliera agli Stati Adèle Thorens Goumaz ha partecipato all’operazione dei Verdi di Losanna; il Consigliere agli Stati Mathias Zopfi si è unito alle allieve e agli allievi di Niederurnen GL e il Consigliere agli Stati Roberto Zanetti ha sostenuto l’azione della scuola di Gerlafingen SO.

Mostre e rappresentazioni all’insegna dei rifiuti
Come negli scorsi anni, molte operazioni di pulizia di comuni e associazioni con divertenti e istruttive attività concomitanti hanno motivato numerosi volontari e volontarie a partecipare alle iniziative. Ad esempio, il comune di Plagne BE ha offerto caffè e croissant ai partecipanti prima dell’operazione di pulizia. A Uster ZH, i club di pallavolo, hockey inline e unihockey hanno organizzato congiuntamente varie attività di pulizia, che si sono svolte tra il 5 e il 12 settembre nell’intero territorio comunale. Anche l’operazione di Horgen ZH si è svolta sull’arco di più giorni: i rifiuti raccolti da oltre 1000 partecipanti hanno dato vita a una mostra dedicata all'immondizia nella piazza del municipio. Anche a Tomils GR i rifiuti verranno riutilizzati in un modo molto particolare e avranno un ruolo principale in occasione di tre rappresentazioni che avranno luogo nell'aprile del 2021. Il centro giovanile Oase di Küssnacht am Rigi SZ ha premiato i tre gruppi che hanno raccolto più rifiuti con dei buoni. Anche le volontarie e i volontari di Locarno TI saranno ricompensati: UP Umweltplattform/Plateforme environnementale, Aress2030, Climatizzati.ch e InTerr’Agire mettono in palio diversi premi tra tutti i partecipanti che pubblicano una foto riguardante il littering.

Grande partecipazione e ampio sostegno
Si tratta dell’ottava edizione della giornata Clean-up organizzata dal Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (IGSU). A causa della pandemia, quest'anno sono state organizzate meno operazioni di pulizia rispetto agli altri anni. La giornata Clean-up del 2020 è comunque stata un grande successo. Quest'anno, secondo le stime, circa 25‘000 persone hanno partecipato a 450 operazioni di pulizia in favore di una Svizzera pulita. La campagna di sensibilizzazione è sostenuta dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), dall’organizzazione Infrastrutture comunali e dalla Fondazione Pusch.

Maggiori informazioni sulla giornata Clean-up sono disponibili su www.clean-up-day.ch

 

Gruppo d'interesse per un ambiente pulito (IGSU)
IGSU è il centro svizzero di competenza contro il littering. Dal 2007 si adopera a livello nazionale con misure di sensibilizzazione e di prevenzione in favore di una Svizzera pulita. Fra gli enti responsabili dell'IGSU vi sono la cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio, PET-Recycling Schweiz, VetroSwiss, 20 minuti, Blick am Abend, Swiss Cigarette, McDonald’s Svizzera, Migros, Coop, Valora e International Chewing Gum Association. I membri s’impegnano inoltre anche nello svolgimento di attività proprie contro il littering e, ad esempio, mettono a disposizione dei cestini per i rifiuti oppure organizzano delle tournée per la raccolta di questi ultimi

 

Contatto per i media:

D/F: team IGSU giornata Clean-up, 043 500 19 91
I: team IGSU giornata Clean-up, 076 323 57 22

 

Comunicato stampa in PDF

Photo 1 in JPG

Photo 2 in JPG

Photo 3 in JPG

Photo 4 in JPG

Photo 5 in JPG

Photo 6 in JPG

Photo 7 in JPG